Privacy e sicurezza

Privacy e sicurezza 

Da sempre il diritto alla riservatezza dell'individuo subisce limitazioni dovute alla necessità di vari soggetti, privati e pubblici, di acquisire informazioni necessarie per lo svolgimento di attività istituzionali. Ma oggi lo sviluppo tecnologico e l'evoluzione delle reti telematiche espone il singolo individuo ad un rischio di violazione della sfera privata e del diritto alla riservatezza ben maggiore che in passato. Per fare fronte a questo fenomeno la legge 31 dicembre 1996 n. 675, dando attuazione alla Direttiva europea 95/46/CE, ha disciplinato in modo più preciso questa materia. In seguito, nel 2003 è stato emanato il Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 contenente il Codice in materia di protezione dei dati personali.

L'A.P.S.P. Residenza Molino di Dro si è adeguata alla normativa dando seguito all'applicazione della complessa normativa in materia di privacy.

In particolare l'operato dell'Azienda mira a fornire agli operatori indicazioni pratiche in ordine alle varie misure (organizzative, procedurali, tecniche e logistiche) da applicare per garantire un buon livello di sicurezza delle banche dati gestite dall'amministrazione.